Benvenuti a ... V di Verdura!
Un nome sicuramente particolare per un blog, ma che farà già capire quale sarà l'argomento principale dei suoi post.
Questo non sarà un blog di cucina come gli altri, poichè sarà trattato in maniera quasi univoca l'argomento delle verdure.
Tutti sappiamo quanto sia importante assumere giornalmente almeno due porzioni di verdura, ma quanti di noi lo fanno realmente?
Io per prima devo ammettere che consumo le verdure solo se costretta.

Ma se si odiano le verdure, qual è il modo migliore per aiutarsi ad assumerle?
Per quanto mi riguarda credo di avere trovato la soluzione: devo camuffarle!
Infatti, se qualcuno mi mette davanti un piatto di spinaci bolliti non posso fare a meno di storcere naso e bocca, ma se mi si piazza davanti un bel risotto agli spinaci, il discorso cambia notevolmente.
Sto riuscendo ad attirare la vostra attenzione?
In pratica in questo blog inserirò solo ricette di piatti a base di verdure, o al limite ortaggi, che saranno rielaborati in modo da consentire anche a chi, come me, odia le verdure di poterle mangiare senza pensare di stare a fare un grosso sacrificio.
Chiamamole pure RICETTE FURBE!
Queste ricette potranno essere utilizzate per far mangiare ad es. le verdure anche ai bambini, i quali, normalmente, fuggono davanti a tutto ciò che è verde e si mangia.
Volete seguirmi in questa avventura?
Ah, se proprio non riuscite a mangiare la verdura, neanche come ve la presenterò nelle mie ricette, passate a dare un'occhiata all'altro blog che curo
Dolci idee e non solo, lì troverete tante altre ricette (non solo di verdure) dall'antipasto al dolce!

giovedì 3 maggio 2012

Risotto asparagi e gamberetti

In questo post ho pensato di raccogliere alcune informazioni utili in merito alle verdure che più di altre arricchiscono la nostra tavola.
Alcune di esse sono di stagione proprio in questo periodo, quindi, queste informazioni potrebbero anche tornare utili, a breve, a qualcuno.

Zucchine: le migliori sono piccole, a buccia lucida e con la polpa ben soda. Se si acquistano con i fiori, controllare che abbiano i petali perfetti, senza macchie scure. Non lavarli, ma pulirli delicateametne con un panno umido per non sciuparli. Sono ottime anche le zucchine tonde, perfette per essere farcite.

Taccole: chiamate anche "piselli mangiatutto" perchjè si consumano con l'intero baccello, in cucina prediligono le preparazioni semplici e le cotture veloci che mantengono intatte le proprietà nutritive.

Piselli: i più dolci e teneri sono quelli  precoci, mentre i più grossi e farinosi si prestano a cotture più lunghe come minestre e creme. Sul mercato si trovano di diverso calibro: finissimi, fini, medi e grossi.

Fave: se sono freschissime e giovani, si possono mangiare crude, condite semplicemente con olio extravergine d'oliva, limone e pecorino fresco. Le migliori sono le Precoci d'Aquitania.

Carote: ricche di sostanze utili al nostro organismo, in primavera sono piccole, molto tenere e spesso si trovano con il loro caratteristico ciuffo verde.

Asparagi: le primizie arrivano già ad aprile, ma la stagione dura fino a giugno. Bianchi, verdi o violetti, hanno tutti un sapore delicato e caratteristico. Per lessarli senza rovinare le punte, privare i gambi della parte legnosa, legarli a mazzetti e immergerli nell'acqua, verticali, lasciando fuori le punte delicatissime.

Cipollotti: Sono le cipolle raccolte prima di giungere a maturazione e hanno un sapore delicato. I cipollotti bianchi dal gusto più spiccato, si adattano alla cottura, quelli rossi e dolci sono buoni anche crudi. Per prepararli, scartare la parte verde dura, tenendo quella tenera vicina al bulbo, ed eliminare le radici.

Carciofi: con le spine e ricchi di sapore come quelli liguri e sardi. Oppure senza spine, come il Romanesco o Mammola da aprire a fiore e friggere. Quando si puliscono, metterli man mano in acqua e succo di limone per evitare che anneriscano.

Ingredienti per 4 persone:
320 gr di riso
1 fascio di asparagi selvatici o coltivati
200gr di gamberetti (vanno bene anche quelli surgelati)
1/2 cipolla
brodo q.b.
1/2 bicchiere di vino bianco secco
burro q.b.
sale e pepe
parmigiano (facoltativo)

Procedimento:
Mettere un pentolino sul fuoco con dell'acqua, aggiungere un pò di sale e lessare i gamberetti per qualche minuto, dopodichè recuperare i gamberetti e metterli da parte. Nella stessa acqua lessare gli asparagi  per qualche minuto, filtrare e mettere da parte sia gli asparagi che la loro acqua di cottura. Frullare i gambi degli asparagi e 1/3 dei gamberetti con 2/3 cucchiai della loro acqua di cottura. La restante acqua di cottura va versata nel brodo e portata ad ebollizione. In un altra pentola mettere il burro (20/30gr) e soffriggere la cipolla, aggiungere il riso e quando è ben tostato aggiungere il vino bianco e lasciar evaporare. A questo punto aggiungere i gamberetti e gli asparagi frullati e del brodo caldo e mescolare. Man mano che il brodo si asciuga aggiungerne dell'altro e mescolare. Qualche minuto prima di spegnere il fuoco aggiungere gli asparagi e i gamberetti lessati ed aggiustare di sale e pepe. A cottura ultimata spegnere il fuoco e mantecare con un pò di burro. Se lo si gradisce si può aggiungere del parmigiano, ma secondo me il risotto va mangiato senza.

37 commenti:

  1. Buono il risotto con gli asparagi. Interessanti anche le notizie sulle verdure, come ben sai io le adoro :)

    RispondiElimina
  2. Buonissimo questo risotto,adoro sia gli asparagi che i gamberetti!!!!te lo copio al più presto...baci,Pina:))

    RispondiElimina
  3. buona giornata e felice week end....ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giancarlo. Buon week end anche a te!

      Elimina
  4. Adoro i risotto ,provero' il tuo brava baci ISA

    RispondiElimina
  5. Ho scoperto per caso il tuo bellissimo e coloratissimo blog.
    Mi sono aggiunta ai tuoi followers perchè offri dei contenuti molto interessanti ed è piacevole leggerti.
    Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    La magica zucca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Magica Zucca. Io, invece, ti seguo già da parecchio... il tuo blog è davvero stupendo!

      Elimina
  6. un classico sempre piacevole!

    RispondiElimina
  7. Ottimo questo risottino!!! Passa da me che c'è una sorpresa!

    RispondiElimina
  8. Ciao!!!!! grazie del commento al mio blog.. son venuta subito da te!!!! ma che bel risottino.. ma tu pensa io l'ho pubblicato ieri!!!! è troppo buono.. pur essendo un classico!!! Tora a trovarmi.. mi farebbe piacere .-)

    RispondiElimina
  9. Mi piace questo blog! Tante belle idee di come preparare le verdure!

    RispondiElimina
  10. Grazie x le notizie che ci hai dato,buono il risotto!!!!!
    Baci <3

    RispondiElimina
  11. Ciao Mariagrazia. Bellissimo questo blog tutto dedicato alle ricette verdurose. Ti seguirò con piacere per poter scoprire tante idee nuove!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. molto piacere di conoscerti e di scoprire i tuoi blog! questo sulle verdure è bellissimo!!!!
    mi segno tra i tuoi lettori!

    RispondiElimina
  13. grazie mille per la visita contraccambio volentieri.

    Mi unisco ai tuoi lettori.

    complimenti per questo risotto adoro gli asparagi e i gamberetti.

    a presto.

    RispondiElimina
  14. un risotto che sa di primavera.ottimo di stagione, fresco e saporito.mi piace

    RispondiElimina
  15. Ciao, amo molto le verdure e questo risotto è tra i miei preferiti!!!
    Ti seguo e se ti fa piacere passa a trovarmi.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, grazie. Ripasserò volentieri, anche perchè sono ormai una tua assidua lettrice!

      Elimina
  16. Ciao sono Manuela, grazie della tua visita. Mi unisco anch'io ai tuoi fans. A presto!!!!

    RispondiElimina
  17. Bello il tuo blog!! A casa mia si mangiano tantissime cerdure, il tuo blog mi tornerà utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pasqualina! Sei davvero gentilissima!!!

      Elimina
  18. che aspetto invitante! io non amo tanto il pesce ma con gli asparagi dev'essere proprio sfizioso il risotto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Stefania, è davvero sfiziosissimo. Grazie per essere passata a trovarmi!

      Elimina
  19. Davvero molto interessanti le notizie sugli ortaggi, spesso si danno per scontate, invece è davvero un gran piacere leggerle e approfondirne la natura e buonissimo il risotto!

    RispondiElimina